Maxentius - Postremus Romulus
search
  • Maxentius - Postremus Romulus

Maxentius - Postremus Romulus

18,00 €
Nessuna tassa

Basato sugli studi di Marco Cecini e Diego Serra, Maxentius Postremus Romulus racconta la storia degli ultimi anni dell’imperatore Massenzio, fino allo scontro con Costantino.
Diamo spazio non solo alla lotta tra i due governanti, ma anche all’inevitabile conflitto tra due mondi, due modi diversi di concepire l’impero e la vita stessa.
Maxentius Postremus Romulus narra quella parte di storia che Costantino il Vincitore ha cancellato, non rimuovendola ma deformandola. Il rigore degli studi e l’amore per il vero hanno permesso di riscoprirla.

IL FUMETTO È DISPONIBILE IN TRE LINGUE: LATINO, ITALIANO E INGLESE. SELEZIONARE DAL MENU A TENDINA QUELLA DESIDERATA

Lingua: Latino
Quantità

  Politiche per la sicurezza

(modificale nel modulo Rassicurazioni cliente)

  Politiche per le spedizioni

(modificale nel modulo Rassicurazioni cliente)

  Politiche per i resi

(modificale nel modulo Rassicurazioni cliente)

Massenzio ha reso alla città di Roma la dignità smarrita e lavora per riportare il bacino del Mediterraneo al centro del potere politico e culturale. 
Sogna un impero accogliente e saldo, fondato sul mos maiorum, teso allo splendore e dedito al miglioramento. Non è un compito facile, nei tempi bui in cui si trova a vivere, ma lui non si lascia certo intimorire. Massenzio infatti prende a modello e tiene a cuore i semidei, figli di donne mortali e divinità, che – tramite profonda morale e strenua lotta per superare i proprio limiti – raggiungono pienamente il divino. Lo ispirano figure come Asclepio, Ercole e come quel Cristo che lui vorrebbe inserire nella Pax Romana e che sua madre venera.
Ma l’impero è cambiato, si è fatto cupo e inquieto come il limes: il mondo in cui è cresciuto Costantino è così. Spietato, bellicoso, determinato a mantenere l’ordine e a imprimere una visione pragmatica e autoritaria allo stato, Costantino è l’opposto di Massenzio. Per chi governa non c’è spazio per sentimenti né tempo per la filosofia. Mille motivi rendono i due contendenti l’uno nemesi dell’altro, eppure sono due facce della lunga transizione verso un nuovo mondo che iniziò nel IV secolo. Dietro le quinte di questo scontro storico si muovono le passioni e i dolori degli uomini di ogni tempo, la loro speranza in un futuro migliore se non per sé per i loro discendenti.

Autori: Marco Cecini, Sonia Morganti, Francesco Vacca, Lorenzo Gubinelli, Niccolò Ielapi, Stefano Vittori
21x29,7 cm, brossurato, 88 pagine

90 Articoli
Commenti (0)
Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.